venerdì 3 giugno 2016

MASSIMO GANDOLFINI TORNA A VERONA.

MASSIMO GANDOLFINI TORNA A VERONA.
Sarà al teatro alle Stimate venerdì 10 giugno alle 20.45. Ma stavolta non è per difendere il potere supremo della famiglia naturale, apparentemente, ma per schierarsi con le ragioni del NO al prossimo referendum sulla Costituzione Italiana. Al suo fianco l’ormai solito elenco di gruppi e associazioni “cattoliche” schierati in difesa di un modello familista, patriarcale e sessista che ormai ha mostrato tutte le sue “debolezze” e violenze.
Come mai che Gandolfini viene a Verona con una conferenza non a tema “teoria del gender” ? Che sia la sua discesa in politica? E' di sicuro uno sconfinamento molto vicino alla campagna elettorale che sta facendo Adinolfi e tutti i movimenti di estrema destra scesi in politica per le prossime elezioni amministrative. I legami fra integralismo cattolico, movimenti no-gender, estrema destra, gerarchia cattolica e partiti al potere sono ben noti, nessuna novità. Probabilmente l'approvazione della legge sulle unioni civili, che non soddisfa nessuno tanto meno le persone gay lesbiche e trans, ha fatto capire a tutti questi "signori" che forse qualcosa si è mosso nella direzione che loro non gradiscono, hanno fatto le loro pressioni, hanno ottenuto che si approvasse una legge che sancisce che le persone omosessuali e transessuali sono cittadin* di serie B, ma in ogni caso è stata approvata, cosa che loro non si sarebbero mai aspettati.
Verona è sempre una buona piazza per Gandolfini, per chi non lo conoscesse consigliamo di leggere questo articolo:http://comitatagiordanabruna.blogspot.it/…/una-serata-con-m…
A ridosso del 25 Aprile Gandolfini era stato ospite del Liceo Maffei di Verona, qui ha tenuto un incontro a tema eutanasia dal titolo “Valori e diritti ai confini della vita umana”. Ma prima ancora 11 marzo, era stato alla Sala dei Mutilati per uno dei suoi soliti incontri sulla “teoria del gender” incontro dai contenuti penosi e con le forze dell’ordine a difenderlo da possibili contestazioni, forze dell’ordine che ormai accompagnano ogni loro incontro.

Verona è storicamente una piazza privilegiata per le conferenze a difesa della famiglia naturale e movimenti integralisti cattolici, di sicuro fin che ci sarà qualcuno che darà spazio a Gandolfini, Amato, Adinolfi e altri ancora, loro continueranno a tornare e forse questo è il vero problema. A Verona tutte le teorie e pratiche omo-transfobiche hanno cittadinanza.
Un dato (Repubblica.it), a maggio 5 gli episodi di violenza all’interno della famiglia o coppia “naturale” dove la donna ha sempre la peggio, i casi son sicuramente di più. Gandolfini e affini potrebbero fare una riflessione su questo loro fallimento e lasciar perdere altri modelli di famiglie.
Cagliari, coniugi uccisi a coltellate e bastonate. Non rintracciabile figlio più grande. 12 maggio 2016 - fonte: Repubblica.it
Firenze, uccide la ex moglie a coltellate e poi si toglie la vita.
16 maggio 2016 - fonte: Repubblica.it
Latina, spara alla moglie e la uccide: arrestato un 72enne.
23 maggio 2016 - fonte: Repubblica.it
Omicidio della Magliana, ha confessato l’ex fidanzato di Sara.
Gli inquirenti: “Bruciata viva”.
30 maggio 2016 - fonte: Repubblica.it
Moglie e marito trovati senza vita nella loro casa nel Milanese: ipotesi omicidio-suicidio.
30 maggio 2016 - fonte: Repubblica.it
Di sicuro il 10 giugno ci saremo anche noi alle Stimate!