sabato 25 aprile 2015

Comitata in Azione contro l'Omo-bi-transfobia

AZIONE DELLA COMITATA GIORDANA BRUNA A UNO DEI TANTI INCONTRI OMO-TRASFOBICI.
Quale educazione? Non quella dell’odio e della paura.
Comitata Giordana Bruna.
Questo il testo dello striscione aperto stasera a Villafranca di Verona dalla Comitata Giordana Brunadurante uno dei tanti incontri omo-transfobici organizzati in provincia di Verona.
Un gruppo di persone della Comitata stasera ha interrotto l’incontro di Villafranca aprendo uno striscione, volantinando in sala spargendo anche coriandoli colorati sul tavolo dei relatori. L’incontro aveva per titolo “Quale educazione per i nostri figli? La scuola e il consenso informato” relatori due volti noti Gilberto Gobbi psicologo e psicoterapeuta e l’avv. Claudio Corradi dei Giuristi per la vita, moderatore un altro noto per le sue posizione omofobe Alberto Zelger consigliere comunale a Verona della lista Tosi.

L’azione è durata il tempo necessario a far incazzare tutti in sala che non si son capacitati della nostra presenza, pacifica, alcune signore hanno protestato animatamente, c’è stato persino chi si è appellato alla Costituzione, una rossa vaporosa ha pure tentato di strapparci lo striscione dalle mani senza riuscirci, perché le impedivamo di vedere i relatori, ma noi non abbiamo impedito nulla, semplicemente siamo entrati per ravvivare un po’ il clima tetro dei loro discorsi retrogradi.
Zelger ha pure chiesto chi fosse la Comitata Giordana Bruna minacciando che ci avrebbe fatto avere il conto delle pulizie della sala, i coriandoli sparsi. Erano presenti anche due suorine, che con mano davanti alla bocca non si capacitavano di quanto stava succedendo, forse non avevano mai visto uno striscione.
La Comitata Giordana Bruna rivendica l’azione, che non sarà l’ultima, per il del diritto all’autodeterminazione e contro questi “signori” che ci vorrebbero schiacciare.
L’assessora presente dell’amministrazione di Villafranca ha prontamente chiamato le forze dell’ordine arrivate poco dopo la nostra uscita dalla sala, ci siamo così risparmiati l’inutile fastidio
dei documenti.
Pubblichiamo un po’ di foto comprese quelle degli argomenti trattati, leggendo i testi proiettati ci si accorge che sulla scuola tanto non era, infatti era il solito incontro contro le persone omosessuali, transessuali e non solo.
LUNGA VITA ALLA COMITATA.