martedì 7 aprile 2015

DEI - PATRIE & FAMIGLIE - #FIORENONTIVOGLIAMO

DEI - PATRIE & FAMIGLIEVERONA MOBILITAZIONE ANTIRAZZISTA / ANTIFASCISTA - VENERDI' 10 APRILE ore 17.00
VIA ROMA LATO CASTELVECCHIO - VERONA
Ancora una volta scendiamo in piazza per contestare e non lasciar cadere nell'indifferenza l'ennesimo raduno neofascista a Verona, territorio molto ospitale a quanto pare, organizzato per venerdì 10 aprile. L’ospitante questa volta è Niko Cordioli, presidente di A.T.E.R. Verona (Azienda Territoriale Per L'Edilizia Residenziale della Provincia di Verona), che ha concesso la sala A.T.E.R. di San Zeno per una conferenza organizzata da Forza Nuova Verona e Christus Rex dal titolo "Dio, Patria e Famiglia", slogan del ventennio fascista, che rimanda a uno dei periodi più bui e drammatici della storia italiana.
Ospiti della serata saranno Roberto Fiore, ex terrorista di Terza Posizione e per anni latitante in Inghilterra, indagato per la strage di Bologna e condannato a otto anni per banda armata; Matteo Castagna, portavoce di Christus Rex, esponente di spicco della destra omofoba veronese ed ex della Lega; Sebastiano Fattori, candidato per Forza Nuova a governatore della Regione Veneto; Mark Richter, appartenente all'N.P.D. (partito neonazista tedesco).
Non è la prima volta che ATER Verona ospita iniziative neofasciste, è già capitato in passato, rimane il fatto che sia grave e preoccupante assistere a questi rigurgiti fascisti nella nostra città, fatti passare per conferenze con contenuti sociali e “culturali”. L’obiettivo è chiaro: saldare sempre più i rapporti fra gli integralisti di Christus Rex e Forza Nuova, che da tempo fanno iniziative insieme sotto uno stesso cappello anche su contenuti che riguardano le persone omosessuali e transessuali. Ma ATER Verona che interessi ha in questa partita, che legami ha con i neo-fascisti di Forza Nuova? Come mai il presidente di A.T.E.R. ha concesso lo spazio per un incontro che ha per titolo uno slogan palesemente in contrasto con la legge che punisce il reato di apologia del fascismo? Perché le autorità cittadine e le altre istituzioni pubbliche non intervengono? Chi dovrebbe vigilare sulla non ricostituzione del partito fascista che cosa fa?
Troviamo intollerabile che Verona, medaglia d’oro della Resistenza, sia teatro di continui raduni e aggressioni di stampo neofascista, che sia governata da un sindaco condannato per propaganda razzista e da un’amministrazione in odor di infiltrazioni mafiose, che da anni sia roccaforte dell'alleanza catto-padano-fascista, con la complicità anche di alte cariche religiose, che siano ancora concessi spazi al fascismo e alla xenofobia.
Non è accettabile che A.T.E.R. ospiti a Verona Roberto Fiore e chi continua a propagandare idee razziste, violente e omofobe, mentre dall’altra parte attacca sui media le persone indigenti che occupano per bisogno luoghi abbandonati.
Per questo venerdi 10 Aprile scenderemo in piazza per una mobilitazione antifascista contro la presenza di Roberto Fiore, Forza Nuova, Christus Rex a Verona e contro la connivenza tra la destra istituzionale el’ultra destra catto-integralista.
Tutte e tutti siete invitate e invitati a partecipare.

Cittadini/e antifascisti/e - Verona


...