lunedì 31 agosto 2015

I PREDICATORI D'ODIO STANNO COLONIZZANDO LE VOSTRE PARROCCHIE

#BoycottaLaTuaParrocchiaOmofoba  

Ricomincia la stagione del gender a Verona e dintorni.

Ritornano i predicatori d'odio. L'Avv. Gianfranco Amato sarà il 15 settembre prossimo a Sommacampagna per l'ennesima conferenza omo-bi-transfobica. E la Comitata Giordana Bruna sarà di nuovo in piazza per protestare contro le parrocchie che si rendono complici di questa assurda propaganda anti-gender.

Aderite alla campagna #BoycottaLaTuaParrocchiaOmofoba e partecipate al presidio il 15 settembre 2015 alle ore 20.15 SOMMACAMPAGNA (VR)

Tutti i dettagli sulla pagina dell'evento Facebook: https://www.facebook.com/events/1473214846313551/

Mandate la vostra adesione alla mail a giordanabrunavr@gmail.com

Vi aspettiamo in piazza!
****

#BoycottaLaTuaParrocchiaOmofoba
I PREDICATORI D'ODIO STANNO COLONIZZANDO LE VOSTRE PARROCCHIE

PARTECIPA AL PRESIDIO MARTEDI 15 SETTEMBRE
ALLE ORE 20.15 A SOMMACAMPAGNA (VR)
Appuntamento in piazza della chiesa di Sommacampagna (VR) contro l'integralismo catto-fascista e contro le parrocchie che predicano odio, discriminazione e intolleranza.

Martedi 15 settembre 2015 si terrà nella chiesa parrocchiale di Sommacampagna l'ennesimo incontro omofobo. 
Ospite, l'avvocato Gianfranco Amato. 

Ti invitiamo a boiccottare l’incontro e a protestare contro la tua parrocchia che dà voce all’odio:
NON ENTRARE RIMANI FUORI CON NOI.


CHI SONO I PREDICATORI D'ODIO COME GIANFRANCO AMATO?

Presentano i loro incontri come momenti di informazione su tematiche eticamente sensibili come la "famiglia, la scuola e la società", senza avere alcuna conoscenza nel campo degli studi sociali e umanisiti. Parlano di modelli antropologici, adulterando a loro profitto le teorie e gli studi antropologici, psicologici, storici e sociologici.
Parlano di studi scientifici che non hanno mai letto, e il cui valore è riconosciuto a livello internazionale, manipolandone e strumentalizzandone i risultati, e senza mai citare in maniera precisa e scientifica le fonti e i passaggi testuali.Cercano di attirare le masse con i metodi di proselitismo già ben rodati dagli adepti delle sette, fomentando paure irrazionali rispetto a proposte di legge mai approvate dal Parlamento.
Parlano di ideologie diffuse da poteri occulti, infangano la memoria delle tragedie totalitarie del XX secolo paragonando il "gender" al nazismo, quando loro sono i primi a diffondere ideologie basate sulla loro sola e unica visione della società, dove non c'è posto per la diversità, per la tolleranza e per il rispetto di tutte e di tutti.
Si presentano come vittime di un sistema repressivo che impedisce loro di esprimere le loro "opinioni" quando in realtà parlando di "odio nei confronti dell'omosessualità", di "aberrazioni della natura" riferendosi alle persone transessuali e intersessuali, giustificando le violenze e la sottomissione sulle donne e negando loro il diritto a disporre del proprio corpo, o minimizzando le violenze e il bullismo a carattere omofobico e transfobico, sono i primi responsabili del clima di inciviltà, di repressione e di violenza sociale che si respira in questi ultimi anni in Italia.
Questi predicatori d'odio voglio entrare nelle vostre parrocchie e colonizzare i vostri luoghi di culto per diventare i vostri pastori e per convertirvi alla loro crociata integralista.La Diocesi di Padova ha recentemente preso le distanze da questo movimento "no gender" e diverse personalità della teologia italiana hanno sottolineato il fondamento anticristiano di questi predicatori.
Gianfranco Amato, Massimo Gandolfini, Costanza Miriano, Mario Adinolfi, Assuntina Moresi, Simone Pillon, per citare i più visibili, stanno facendo un'operazione di inquinamento culturale prendendo in ostaggio la vostra religione, con la complicità di vescovi, parroci e purtroppo anche di Papa Bergoglio e di cardinali indegni di parlare a nome dell'amore,
della libertà e della democrazia.
NON TI RICONOSCI NEL DISCORSO INTEGRALISTA DI QUESTI FANATICI? BOICOTTA L’INCONTRO DI MARTEDI 15 SETTEMBRE NELLA CHIESA DI SOMMACAMPAGNA.

Non lasciare spazio all'omofobia e alla transfobia, al sessismo e all'intolleranza, non lasciare che questi predicatori d'odio colonizzino la tua parrocchia.
Fai sentire la tua voce e partecipa alla campagna ‪#‎BoycottaLaTuaParrocchiaOMOFOBA‬
Chiama il parroco di Sommacampagna e chiedi che l’incontro con
Gianfranco Amato venga annullato, numero della canonica: 045 510022
o protesta sulla pagina Facebook della parrocchia https://www.facebook.com/parrocchiadisommacampagnaVi aspettiamo numerose e numerosi
----------------------------------------------------------------------------------------------------
Promuovono: Comitata Giordana Bruna, Circolo Pink GLBTE Verona, Laboratorio Autogestito Paratodos
Aderiscono: Collettivo Anguane, Rifondazione Comunista Verona, Tralaltro Padova, UAAR Verona, Partito Comunista d’Italia sezione di Verona…
Per adesioni inviare una mail a: giordanabrunavr@gmail.com
----------------------------------------------------------------------------------------------------
Vi segnaliamo che è stato pubblicato il video della conferenza
del 21 Maggio 2015 organizzata dalla Comitata Giordana Bruna
"La scuola del rispetto e della diversità: chi ha paura del gender?